Log in
updated 2:52 PM CEST, Apr 22, 2019

Racconti (76)

Trail dell'Amiata - 21 Agosto 2016

Domenica scorsa, 21 agosto, si è tenuto il “Trail dell'Amiata” appuntamento nel calendario estivo per questo tipo di manifestazioni, ad Abbadia San Salvatore(Siena).

La gara, in una giornata tersa e serena di estate montana, si è divisa in tre

percorsi: short trail 14 km, trail 27Km, e camminata non competitiva di 4 Km.

Il percorso short (svolto dai nostri atleti) aveva buoni livelli di impegno con un'ultima discesa per pendenza e terreno abbastanza difficoltosa; mentre nel

percorso della camminata si costeggiavano prima le entrate delle miniere e poi si entrava nel bosco amiatino tra i numerosi castagni. Tutti e tre i percorsi

si concludevano poi con il giro di pista del campo sportivo di Abbadia San Salvatore.  

14081412 1073761366044590 7I nostri atleti, De Simone Simona e Renzo Agostini hanno ottenuto dei buoni risultati individuali nello Short Trail, portando il nome della Silvano Fedi in questa manifestazione (seguita al microfono dal simpatico Fabio Fiaschi). Simona De Simone si è posizionata al 5° posto della classifica Donne Assolute e Renzo Agostini è arrivato 6° nella categoria veterani. Complimenti!!

E' stata una bella manifestazione sportiva che ha accolto gli atleti: con   percorsi interessanti per paesaggio e impegno, un buon ristoro e una bella premiazione.

                                                                   Silvia Forlani

La "Mezza" di Lille annullata per terrorismo !

Le autorità francesi hanno annullato la gara del 3 settembre per motivi di sicurezza, ancora alta l'allerta terrorismo.

"Nonostante la stretta collaborazione tra la città di Lille, la comunità e la prefettura, non e' possibile svolgere la gara in modo sicuro e per questo tutte le iscrizioni sono rinviate al 2017": con questo breve comunicato gli organizzatori della Mezza maratona di Lille e le autorità francesi hanno comunicato che la 21.097km in programma il 3 settembre quest'anno non andrà in scena.

L'allerta terrorismo è ancora alta e dopo l'annulamento di altre importanti gare transalpine si è optato per questa drastica decisione anche per la gara di Lille, tradizionalmente partecipatissima in quanto apre il locale mercato dell'pulci, il più grande d'Europa.

Biciclettata della Salute 2016

La pedalata più pazza e solidale di Pistoia si prepara ancora una volta ad invadere di colori, gioia e allegria la città. È tutto pronto per l’11° Edizione della Biciclettata della Salute che si terrà domenica 11 settembre 2016. Sono riconfermati gli otto chilometri di percorso che in piena sicurezza attraverseranno i grandi viali cittadini, con partenza e arrivo all'Auditorium di via Panconi. Confermato anche il punto di raccordo in Piazza del Duomo a metà pedalata.
Con questa 11° edizione il gruppo “Quelli del Cofax” passa a A.S.C.D. Silvano Fedi il testimone per l’organizzazione di una manifestazione che si è evoluta nel corso degli ultimi dieci anni, trasformandosi da momento di ritrovo per ricordare con goliardia due amici prematuramente scomparsi e lo storico bar Cofax, a occasione di aggregazione e condivisione solidale per tutta la città atteso da migliaia di persone.

bici2
Grazie alla collaborazione intrapresa con il Comune di Pistoia e con il Comando di Polizia Municipale il comitato organizzatore ha potuto confermare la stesura di quello che a ragion veduta può essere considerato il miglior tracciato possibile per una manifestazione che ormai richiama più di tremila partecipanti.
Il ritrovo dei partecipanti è fissato dalle ore 8:30 davanti all’Auditorium in Via Panconi, il via verrà dato alle ore 10:00 e l’arrivo è previsto alle ore 11:30 circa.
Il comitato organizzatore ringrazia per la preziosa collaborazione la Provincia di Pistoia, il Comune di Pistoia, il Coni comitato prov.le di Pistoia, l’Uisp Comitato prov.le di Pistoia e tutti gli sponsor per il loro sostegno: senza il loro vitale contributo non sarebbe possibile allestire un evento così importante per la città. Un ringraziamento speciale ai nostri media partner sempre sensibili e presenti e all’a.s.d. Motociclisti Pistoia per la professionalità nella gestione della sicurezza della manifestazione.
L’anima e la mission della manifestazione. Lo scopo e l’anima della manifestazione è la beneficenza, infatti la “Biciclettata della Salute” è anche solidarietà: come da tradizione consolidata l'iscrizione è ad offerta libera e prevede il ritiro della maglietta fino ad un massimo di 2000, oltre a dare accesso al ristoro finale; l’intero incasso viene devoluto a realtà locali che si occupano di offrire assistenza a persone in difficoltà. Dall’edizione 2009 ad oggi sono stati raccolti circa 56.000 € interamente devoluti in beneficenza alle seguenti realtà del territorio: Apr, Casa di Alice, Dynamo Camp, Unitalsi, Reparto Pediatria Ospedale San Jacopo, Associazione Il Sole, Associazione MoFeMa, Associazione Spalti, Associazione Nazionale Vigili del Fuoco. I beneficiari dell’edizione 2016 sono Fondazione Maic Onlus, Associazione AISM Sez. Provinciale di Pistoia e Associazione We Love Anastasia.
bicicittàIl Sabato della Biciclettata. Com'è tradizione, le preiscrizioni e il ritiro del pettorale saranno effettuate per tutta la giornata di sabato. La novità del Sabato 2016 è “La Biciscuola della Biciclettata”, a partire dalle ore 16:30 una gimcana aperta a tutti i bambini, organizzata da Motociclisti Pistoiesi in collaborazione con FCI Comitato Prov.le di Pistoia e Coni Comitato Prov.le di Pistoia; a conclusione della giornata Nutella Party e consegna ricordo a tutti i partecipanti.
La Biciclettata della Salute – il percorso. Domenica 11 settembre alle ore 10 dall’auditorium di Via Panconi il serpentone di biciclette si muoverà in direzione via Spartitoio per poi raggiungere la rotonda di Porta Lucchese e proseguire verso il centro lungo l'asse via Sacconi – via Puccini – via della Madonna. Dopo via Curtatone e Montanara e via Abbi Pazienza, il percorso prevede il passaggio da Piazza del Carmine e via degli Armeni per immettersi in viale Matteotti e proseguire fino a viale Arcadia, che sarà coperto interamente fino a transitare per via Ferrucci e, attraverso corso Amendola, corso Silvano Fedi, via
Biciclettata della Salute – Comitato organizzatore
Tel. 335.5610538 e-mail:Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. web: www.biciclettatadellasalute.it
Cino, via Cavour e via Roma, terminare in Piazza Del Duomo per la sosta di “raggruppamento”. La via del ritorno sarà più breve: da ripa della Comunità il gruppo si immetterà in via Pacini per raggiungere di nuovo corso Silvano Fedi passando da via Palestro e via Can Bianco. Percorrendo corso Gramsci, i pedalatori si muoveranno quindi alla volta di piazza San Francesco e via Porta al Borgo, per poi svoltare in via Desideri e coprirla tutta proseguendo dritto in via San Biagio in Cascheri dopo il passaggio a livello. Al semaforo in corrispondenza del viale Adua, svolta a sinistra e rientro in via Panconi per la consueta sgranata finale e la premiazione delle migliori maschere.
Scorta e sicurezza. Il tracciato è stato condiviso con l'Ufficio Mobilità del Comune di Pistoia e approvato dal comando di Polizia Municipale che garantirà la presenza di personale lungo il percorso in accordo con il Gruppo Motociclisti Pistoiesi, i quali come sempre coordineranno il servizio di scorta tecnica con l'ausilio qualificato dei volontari dell'Associazione Carabinieri in Congedo e Associazione Nazionale Bersaglieri.

Boom di doping fra gli amatori

In questi giorni si torna a parlare di doping a causa dell’esclusione alle olimpiadi di Rio 2016 di Alex Schwazer, il forte marciatore italiano. Noi del Tapascione vogliamo però parlarvi di doping a livello amatoriale, piaga che colpisce anche le gare più insospettabili.

Il sito Repubblica.it ha dedicato un articolo a questo fenomeno che sta crescendo di anno in anno. In un video, alcuni farmacisti raccontano che le abitudini dei runner stanno cambiando moltissimo e di come cerchino di migliorare sempre di più le proprie prestazioni inseguendo un falso mito e cioè quello del doping.  Ancora più pericolosi però sono i “drogati” fai da te e cioè quelli che si informano su internet facendosi delle “autoprescrizioni”, acquistando cioè sul web pillole e polveri di ogni genere non avendo però ben chiare le conseguenze o gli effetti collaterali delle sostanze che assumeranno.

Pensate che il Ministero della Salute a stimato in tre quarti* il numero degli atleti che ricorrono ad un aiutino. In parole povere, se siamo 4 amici che fanno sport, solo uno di noi è totalmente pulito, significa che non ha assunto neanche un integratore. Bisogna dire che molti dei farmaci che vengono utilizzati NON SONO VIETATI sia chiaro, ma vengono prescritti solo per casi curativi. Se vengono utilizzati da soggetti sani diventa doping.

Per tornare agli integratori bisogna ammettere che vengono assunti con troppa facilità. Spesso si vedono runner’s imbottirsi di barrette prima di fare una 10 km. Basterebbe confrontarsi con un nutrizionista per sapere che sotto una certa soglia di impegno fisico per reintegrare è sufficiente l’acqua e della frutta (non parlatemi di ricostruzione muscolare per un dieci…)

Ma con cosa si dopano gli amatori?

  • Diuretici. Si usano per perdere peso e per mascherare l’utilizzo di altre sostanze dopanti. Aumentano infatti il volume urinario fino anche a 6 litri al giorno.
  • Ormoni. Ci sono di diversa natura. L’ERITROPOIETINA O EPO ad esempio stimola la produzione di globuli rossi aumentando così la disponibilità di ossigeno ai tessuti muscolari favorendo il recupero durante l’attività. Pensate durante una maratona che aiuto può dare. Altri ormoni utilizzati sono la CORTICOTROPINA, l’INSULINA, la GONADOTROPINA. Il rischio a cui si va incontro però è molto alto, basta citare l’ictus, l’infarto, fenomeni tossici al fegato, trombosi, tumori.
  • Stimolanti. Riducono il senso di fatica, aumentano l’aggressività e la competitività. Fra gli stimolanti più utilizzati citiamo la COCAINA, le AMFETAMINE, l’EFEDRINA, la CAFFEINA.

Riuscire a stanare chi si dopa è impossibile. Tenete presente che un’analisi costa intorno ai 1000 euro. Voi spendereste 1000 euro per controllare il runner che ha vinto la tapasciata della parrocchia?

Dati

  • 12  milioni gli sportivi in Italia
  • 3 milioni gli sportivi tesserati
  • 38.676 i maratoneti del 2015 (dato della rivista Correre)
  • 1.427 i test eseguiti dalla Commissione di Vigilanza nei settori amatoriali e giovanili (nuoto, atletica, ciclismo)
  • 58 casi di positività (4,06%)
  • 72,9% la percentuale di atleti sottoposti a controllo che ha dichiarato di aver assunto prodotti farmaceutici e salutistici

Operazione “Finti Atleti”

Un caso, scoppiato il 10 agosto 2015, fece molto scalpore, lo chiamarono “Operazione Finti Atleti”. 34 persone fra podisti,ciclisti, infermieri e presidenti di società sportive furono indagati dalla Polizia di Stato di Ragusa perchè scoperti ad utilizzare, somministrare e “spacciare” sostanze dopanti. Pensate che fra i medicinali sequestrati trovarono prodotti utilizzati per le cure oncologiche. L’indagine era scaturita dalla segnalazione di un ciclista anonimo stanco di essere umiliato dai compagni più “prestanti”. La Squadra Mobile effettuò dei controlli durante la 12esima Coppa “S.S.Salvatore” e la maratona della “Filippide”. Pensate che uno dei partecipanti alla maratona, aveva in auto una borsa piena di sostanze dopanti. Una specie di farmacia ambulante. Oggi, molti di questi atleti, non possono più gareggiare perchè squalificati a vita. Ma la cosa più triste è che i soggetti si dopavano per vincere il salame la domenica o per avere la meglio sui propri compagni di squadra durante gli allenamenti. Si avete letto bene. Quest’ultimi non partecipavano nemmeno a delle gare.

Per saperne di più date un’occhiata a questo video. http://tg24.sky.it/tg24/cronaca/2016/05/04/vice-doping-sport-amatoriale.html

*Media è data dall’insieme degli atleti che praticano ciclismo, nuoto, atletica o vanno in palestra

Fonti

http://www.dronet.org/

http://inchieste.repubblica.it/it/repubblica/rep-it/2016/05/16/news/gli_amatori_del_doping-139499496/#apertura

http://www.siracusanews.it/node/62603

APERICENA CON COMMEDIA BRILLANTE

4 CUORI E UNA CAPANNA
Commedia Brillante
lunedì ore 20 al Campo Scuola,
una serata carina da passare all'aperto e in allegria!!!
La prenotazione è obbligatoria e telefonare ai numeri:
340 1200486  Patrizia     339 7212428 Silvia   
3313660419   Antonio

Correre può essere un valido rimedio contro la tristezza

Ti è mai capitato di vivere uno di quei periodi orribili in cui tutto ti sembra andare storto? Ti alzi la mattina e guardandoti allo specchio ti rendi conto che negli ultimi mesi ti sei lasciato troppo andare, che ti sei appesantito, che anche solo ad uscire di casa ti senti a disagio.

Ma non è solo una questione di aspetto fisico: capita a tutti di vivere momenti in cui prevale lo sconforto, in cui al lavoro non va per il meglio o in cui tutto ti sembra noioso e insoddisfacente.

È vero che quando si vivono certi periodi l’unica cosa che si è tentati di fare è chiudersi in casa e abbandonarsi all’inedia, ma a volte l’unica soluzione è quella di prendere in mano le redini della propria depressione e cercare qualcosa che sia in grado di ridarci slancio.

Non è necessario, però, doversi dedicare a grandi imprese: anche praticare un po’ di sana attività fisica all’aperto può essere un semplice ma bellissimo modo per distendere i nervi e ritrovare un po’ di serenità. E la corsa è esattamente il tipo di attività migliore per combattere lo stress.

Ok, detto così potrà sembrarti troppo semplicistico e riduttivo: ma il running è uno sport in grado di metterti alla prova e stimolarti come pochi altri. Innanzitutto non esiste rimedio migliore per perdere peso e tonificare i muscoli: e tenerti in forma è il primo passo per aumentare la tua autostima.

Ti farà sentire molto meglio fisicamente: migliora la pressione arteriosa, aumenta l’ossigenazione dei muscoli e del cervello, e libera endorfine che contribuiranno naturalmente a migliorare il tuo umore.

Ma non solo: correre è innanzitutto un’attività che ti mette in diretto contatto con te stesso. Ti fa conoscere i tuoi ritmi, la tua forza, e i tuoi limiti. Scoprirai che se gli dedichi un po’ di tempo presto non ne potrai fare più a meno, perché la competizione è solo con te stesso (almeno finché rimani un amatore) e comincerai a voler spingerti sempre più in là: vedere quanto resisti, che distanze sei in grado di percorrere, che tempi sei in grado di battere.

Quindi, la prossima volta che ti senti triste, arrabbiato, o magari solo stressato invece di metterti sul divano a fissare uno schermo per ore esci fuori e fatti una bella corsa.

Tratto da www.helloworld.it

Sottoscrivi questo feed RSS

Il Tempo

-1°C

Pistoia

Clear

Humidity: 57%

Wind: 9.66 km/h

  • 03 Jan 2019 8°C -2°C
  • 04 Jan 2019 6°C -3°C