Log in
updated 2:52 PM CEST, Apr 22, 2019

Angelo Bartoletti alla Marathon des sables

Questa sera ho incontrato Angelo Bartoletti, un nostro tesserato che molti di voi conoscono,che sta per partire per un'altra impresa: dopo 10 anni dalla volta precedente, tra qualche giorno, parteciperà alla MARATHON DES SABLES in Marocco.Una corsa che si snoda nel deserto del Sahara per 250km con percorsi giornalieri di 50km
e una notturna nel deserto di circa 80km. Un “viaggio podistico durissimo” dove l'atleta
deve, oltre che dosare le proprie energie nella corsa su sabbia a condizioni climatiche
che variano dalla notte al giorno, anche sapere amministrare la propria alimentazione.
Bartoletti AngeloPer questo ho chiesto ad Angelo di parlarmi delle sue sensazioni pre-gara e dei suoi
preparativi:
Quando è la partenza? E come ti sei allenato?
La partenza dall'Italia è il 6 di Aprile da Milano Malpensa ma il giorno in cui comincerà tutta l'avventura è il 7 Aprile. Appunto il sette è ricorrente in molte cose...la prima volta che ho corso una maratona nel deserto con Corrado Gurciullo e Marco Monfardini anche loro amici della Silvano Fedi era il 2007...e questo anno è il 2017!
La preparazione ho cercato di farla al mare per poter correre sulla sabbia, non a chilometro ma a tempo.... qualche ora per qualche giorno alla settimana ... da circa otto mesi. Ho partecipato anche al GT di Courmayeur di 90km in salita con 7000mt di dislivello.
I Trail hanno la capacità di dare più forza interiore a chi partecipa e apprendimento delle proprie capacità oltre che senso di amicizia con tutti gli altri che corrono.
Partecipano altri pistoiesi, quest'anno?
No, parteciperà Sara Paganucci, una atleta dell'Orecchiella di Lucca e poi altri italiani che incontrerò là ma non so se provengono anche altri dalla Toscana.
Come ti gestirai nell'alimentazione?
Nell'alimentazione è importante gestire più le proteine che i carboidrati e molte cose per il
peso vanno valutate....perchè gli zaini vengono pesati e non devono superare i sette /otto kg. Che poi uno deve portare sulla schiena per tutta la gara! Molti portano i liofilizzati, ma
possono essere anche dannosi con altre sostanze che contengono....io ho molto Parmigiano stagionato e sottovuoto di polenta, purè di patate e capocollo!...vedremo questi alimenti intanto sono più sani.
Come sei tornato la scorsa volta, che sensazioni ti hanno fatto prendere la decisione di iscriverti ad un'altra corsa nel deserto?
Il ricordo dell'amicizia che ho avuto con Corrado e Marco nel vivere quell'esperienza...e
quello stacco dai pensieri quotidiani per la concentrazione sulla gara, quelle sensazioni
che ti vengono vivendo in quell'ambiente così lontano dal nostro, così a contatto con la natura, con i suoi ritmi. Anche al rientro uno si sente più forte dentro, perché ha scoperto
forze nascoste che non pensava di avere e conosce più la propria persona.Comunque una gara molto dura, ma anche organizzata da più di trenta anni....e con tanti controlli?
Sì ci sono controlli per non portare troppo peso, per non restare senza cibo o acqua, con
penalità anche per non lasciare rifiuti...per i quali ti danno contenitori adeguati per un
rispetto dell'ambiente che ci circonda, con quella atmosfera indimenticabile.
Angelo mentre mi ha raccontato questa esperienza che ha vissuto e che incontrerà
di nuovo ora si vedeva che era pronto per partire.....
Allora adesso aspettiamo che ritorni per raccontarci come è stata questa seconda volta (che per lunghezza chilometrica è più del doppio di quella del 2007) e chi
volesse anche mettersi in contatto con lui durante la corsa lo può fare dopo essere entrati nel sito:
http://www.marathondessables.com Allora Forzaaaa Angelino sei tutti noi!!!!!!! Buona corsa a te e a tutti voi!
Silvia Forlani

Il Tempo

-1°C

Pistoia

Clear

Humidity: 57%

Wind: 9.66 km/h

  • 03 Jan 2019 8°C -2°C
  • 04 Jan 2019 6°C -3°C